L’uomo che sussurrava diritti per tutti
e lo faceva ad alta voce.
in memoria di Stefano Rodotà

rodotà

In tempi lontani abbiamo “militato” persino nello stesso comitato editoriale, io da giovane nullapensante lui da saggio benpensante. Negli ultimi anni ho persino avuto il privilegio di non essere sempre d’accordo con lui. Di una cosa sono sicuro, se il nostro paese avesse avuto più Stefani Rodotà il nostro declino si sarebbe interrotto. Mi mancherai professore e se non avete letto il suo saggio dedicato al diritto dell’amore, fatelo. Diventerete tutte persone migliori