Tutte le Geografie in un Festival

Anche quest’anno MEMO Grandi Magazzini Culturali è media partner del Festival delle Geografie, che avrà luogo il 6, 7 e 8 aprile a Levanto, Bonassola e Framura.

La manifestazione, unica in Italia dedicata alle geografie e intitolata alla figura di Matteo Vinzoni, illustre cartografo nato nel 1690 a Montaretto, piccolo paese del Comune di Bonassola, è organizzato con il patrocinio della Regione Liguria , dalla cooperativa Officina del Levante, in collaborazione con i comuni di Framura, Bonassola, Moneglia e Levanto, Baie del Levante, con il Club per l’Unesco di Levanto e Cinque Terre, la Fondazione Palazzo Ducale Genova, il Fai – Fondo Ambiente Italiano e altri partner.

Laura Canale, sua ideatrice, ce lo racconta cosi: “Il Festival ha come temi le geografie della terra, del mare, del mare, dello spazio della mente, perché la geografia l’abbiamo addosso dalla nascita, segna i luoghi dove siamo nati, i posti del primo bacio, i nostri viaggi, le nostre vacanze e comprende anche le bellezze naturali e il cibo. Geografia ovunque, ma si studia sempre meno, purtroppo la scuola sembra averla dimenticata”.

Il programma è davvero ricchissimo e prevede escursioni guidate, degustazioni enogastronomiche di prodotti tipici del territorio, mostre, concerti e spettacoli, oltre che numerose conferenze e dibattiti.

E gli ospiti e relatori del Festival? Di sicuro saranno molti e tutti accomunati dalla grande passione per la Geografia. Avremo, tra gli altri, “geografi puri”, come Riccardo Canesi, da oltre trent’anni insegnante a Carrara, la sua città, ma anche scrittore di saggi e articoli in materia di ambiente, territorio, risorse idriche, mobilità sostenibile, organizzatore dei Campionati Nazionali della Geografia e membro del coordinamento nazionale dell’associazione SOS Geografia, che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, le istituzioni, e in particolare i giovani, sulla necessità della geografia nel mondo contemporaneo, ricercatori come Andrea Mandarino e Luigi Mucerino, del gruppo di Geografia Fisica e Geomorfologia dell’Università di Genova si occupa di studiare e analizzare le forme della superficie terrestre e i processi che le generano e le modellano, con particolare riferimento agli aspetti concernenti la relazione uomo-ambiente, ma anche esperti di cammini, come Federico Massimo Ceschin, che si occupa di ricerca e sviluppo di itinerari culturali e percorsi di mobilità sostenibile finalizzati alla fruizione e alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali d’Italia e d’Europa, scienziati, come l’astrofisico Renato Dicati e il fisico Sergio Giudici, ma anche scrittori, come Beniamino Sidoti, che presenterà il il suo libro “Stati d’animo”, pubblicato da Rrose Sélavy editore e composto da venticinque racconti brevi. Si avrà, inoltre, la partecipazione del climatologo Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana, il quale si occupa di ricerca su climi e ghiacciai alpini e insegna sostenibilità ambientale in scuole e università in Italia (Scuola di Studi Superiori Ferdinando Rossi dell’Università degli Studi di Torino, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo), in Svizzera e in Francia. È anche consulente dell’Unione Europea e consigliere scientifico di ISPRA e ha lavorato anche per RAI ha lavorato a Che tempo che fa, “Scala Mercalli” e “TGMontagne”, e ora a “Pillole di Mercalli” su Rainews.