FESTIVAL DELLA PAROLA 2018
Dall’agorà dell’antica Grecia
alla piazza virtuale della Rete

Festival della Parola 2018

E’ stato con il flashmob dei ragazzi delle scuole medie, non a caso avvenuto in una delle piazze più importanti della città, quella della Signoria dell’Orto, che stamani, alle ore 9.30, è iniziato il Festival della Parola di Chiavari, che durerà fino al 7 maggio.

Il tema principale di questa edizione, infatti, sarà quello dell’“agorà”, la piazza principale della polis! Una parola la cui etimologia deriva dal verbo greco antico γείρω, che significa raccogliere, adunare”. Proprio, qui, nell’antica Grecia si riunivano tutti i cittadini liberi, per discutere i temi del giorno e per prendere decisioni importanti.

Una parola, ma non solo: un topos urbanistico, un ideale, un simbolo della vita commerciale, religiosa e politica di tutta una comunità, la sede, prima, delle assemblee e della democrazia, e, poi, progressivamente, di contestazioni, lotte e movimenti. Fino ad arrivare ad oggi, dove la piazza è, con i suoi pro e i suoi contro, con i suoi pregi e con i suoi pericoli, sempre più quella virtuale di Internet.

Così, una parte importante degli appuntamenti sarà incentrata, oltre che su tutte le innumerevoli sfaccettature del tema “agorà”, come quelle della contestazione, della libertà, della partecipazione, dell’impegno, dell’arte e di molte altre, su due temi principali: gli anni fatidici del Sessantotto, in occasione del cinquantesimo anniversario, per scoprire insieme cosa rappresentò quel movimento rivoluzionario e quale sia l’eredità che ci ha lasciato, e tutte le sfumature della partecipazione sul Web, argomento che oggi più che mai è diventato virale. Basti pensare alla forte attrattiva che suscita presso il pubblico giovane e non solo.

Degno di nota e impossibile da non citare è, inoltre, il focus che gli organizzatori hanno voluto porre su tre figure legatissime alla città di Chiavari e assolutamente fondamentali per il Novecento, poiché influenzarono e furono influenzati a loro volta dai grandi fermenti del proprio tempo: il cantautore e pensatore Giorgio Gaber, il regista Michelangelo Antonioni, la mistica, visionaria e raffinata scrittrice Elena Bono. Essi verranno ricordati e raccontati da chi li conobbe da vicino, mettendo l’accento in maniera particolare sui loro aspetti meno conosciuti e più intimi, con proiezioni, dibattiti e conversazioni informali per ricostruire le personalità di tre grandi artisti del Novecento.

 

Programma
Giovedì 31 Maggio
INAUGURAZIONE
Ore 9.30 – Piazza N.S. dell’Orto
Flashmob della Parola a cura dell’Istituto Comprensivo G.B. Della Torre
A seguire, discorso delle autorità presso l’Agorà della Parola con l’intervento dell’ Istituto G.B. Della Torre
Ore 10 – Auditorium San Francesco
Io mi mangio la luna – a cura di Anastasia Angiuoni e Rosanna Maimone dell’Ass. Ligure Letteratura Giovanile
Ore 10 – Piazza Mazzini
“La nostra città: parliamone! E’aperto a tutti” – A cura della Scuola G.B. Della Torre
Ore 10.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
Privacy nell’era del Digital Marketing e Social Media – A cura di Rafael Patron Sanguineti
Ore 10.30 e ore 14 – Piazza Fenice (partenza)
Visita guidata Le nostre belle piazze: agorà di ieri, agorà di oggi a cura di Gianfranca Sanguineti dell’Ass. Ligure Letteratura Giovanile
Ore 10.30 – Società Economica
La propaganda dell’esercito italiano durante la Grande Guerra – A cura della Prof.ssa Giulia Marseglia del Liceo Artistico Statale E. Luzzati
Ore 10.30 – Auditorium della Filarmonica
Ballando con le parole – A cura della Dott.ssa Marcella Martino dell’Ass. Ligure Letteratura Giovanile
Ore 11.15 – Auditorium San Francesco
Tell me a story that makes me dream a cura di Mrs Lorna Smith dell’Istituto A. Gianelli
Ore 11.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
Uso consapevole del web a cura della Scuola Telecomunicazione FF.AA Chiavari
Ore 11.30 Società Economica
L’Agorà delle Muse. In dialogo con Montale a cura del Liceo Marconi-Delpino
Ore 15 – Auditorium San Francesco
“Verre connection” – Spettacolo teatrale di Rino Giannini a cura della Compagnia teatrale Marconi-Delpino in scena
Ore 15 – Giardino della Parola (Parco Villa Rocca)
Fiabe nel parco per i più piccoli a cura degli studenti dell’Istituto G.B. Caboto
Ore 16 – Gran Caffè Defilla (sala interna)
Gli editori del Tigullio presentano le loro opere (Editrice Zona, Tigulliana Edizioni, Panesi Edizioni, Liberodiscrivere, Edizioni Grafica Piemme). Ospiti: Bruna Pedemonte A crouvi e reixe nue. Poexie zeneixi della collana E restan forme diretta da Fiorenzo Toso (Editrice Zona); AA.VV Pensieri di mamma (Panesi Edizioni); Danilo Briasco Il paese tranquillo (Liberodiscrivere Ed.); Marco Delpino Il filo della memoria (Tigulliana Ed.); Pierpaolo Fuiano Sol diesis (Grafica Piemme)
Ore 16/19– Via Martiri della Liberazione
Radio Agorà: piazza dell’informazione a cura di Radio Aldebaran in collaborazione con Istituto G.Caboto. La rubrica “Voci oltre il confine” – In collaborazione con la Casa di detenzione di Chiavari. La Parola ai Giornalisti a cura della Scuola I. Alpi
Ore 16 – Società Economica (Sala Presidenziale)
Come scrivere un romanzo di successo – Workshop a cura della scrittrice Simona Liubicich (info per partecipare www.festivaldellaparola.eu )
Ore 16 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)Gli anni del 68. Voci e carte dell’archivio dei movimenti proiezione del docufilm. A seguire, incontro con l’autore Giuliano Galletta e il giornalista Flavio Fusi
Ore 18– Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Quale spiritualità per l’uomo della piazza digitale?” Interviene l’Imam Izzedin Elzir, presidente dell’Unione delle Comunità islamiche d’Italia. A cura di Goffredo Feretto e Helena Molinari.
Ore 18 – Via Martiri della Liberazione (Rupinaro)
Corsi ripercorsi (De Ferrari Ed.) – Presentazione dell’audio-libro del chitarrista Armando Corsi in dialogo con il saggista Andrea Podestà
Ore 18.30 – Auditorium San Francesco
Perù aiutami tu – diario per viaggiatori solitari (Ed. Piemme) – Interviene l’autrice Vladimir Luxuria; conduce il giornalista Roberto Pettinaroli
Ore 18.45 – Via Martiri della Liberazione (Rupinaro)
Incontro con il cantautore Luca Tudisca (Premio Bindi 2017 – NuovoImaie)
Ore 21.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto) Esodo – Spettacolo teatrale con il cantautore Simone Cristicchi
Venerdì 1 Giugno
Ore 9 – Museo Archeologico di Chiavari
Chiacchiere a tavola. I Liguri e il vino degli Etruschi a cura del C.i.f. di Chiavari
Ore 9.30 – Auditorium S. Francesco
La Storia Infinita? a cura del Centro di Cultura L’Agave di Chiavari
Ore10 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto) Con Michelangelo con Michelangelo Antonioni regia di Enrica Fico Antonioni (2005). A seguire, incontro con la regista Enrica Fico Antonioni in dialogo con Prof. Enrico Rovegno
Ore 10/18 – Via Martiri della Liberazione
Fugassa. Autentica Genovese. Un brand da scoprire set fotografico realizzato dall’ Istituto Caboto a cura della Prof.ssa Sabrina D’Isanto
Ore 10 – Piazza Mazzini
“La nostra città: parliamone! E’aperto a tutti” – a cura della Scuola G.B. Della Torre
Ore 10.45– Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
La grande guerra raccontata ai ragazzi – A cura del Prof. Angelo Nobile (Università di Parma)
Ore 11 – Auditorium San Francesco
“L’Agorà dei Millenials – linguaggi, parole e stili a confronto” – Massimo Righi (direttore de Il Secolo XIX) e Roberto Pettinaroli (Responsabile Edizione Levante de Il Secolo XIX) a colloquio con gli studenti del Liceo D’Oria di Genova e del Liceo Marconi-Delpino di Chiavari
Ore 11.45 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Sui passi di Montale a Chiavari” – Mostra e presentazione del video a cura dell’Istituto G. Caboto
Ore 14 – Piazza Fenice (partenza)
“Visita guidata Le nostre belle piazze: agorà di ieri, agorà di oggi” – A cura di Gianfranca Sanguineti dell’Ass. Ligure Letteratura Giovanile
Ore 15/19 – Via Martiri della Liberazione (lato Piazza Matteotti
Attività ludica per bambini con libri usati a cura de Il Libraccio
Ore 15 – Giardino della Parola (Parco Villa Rocca)
Fiabe nel parco per i più piccoli a cura degli studenti del Liceo Marconi-Delpino
Ore 16 – Società Economica (Sala Presidenziale)
“Scrivere noir” – Workshop a cura dello scrittore Bruno Morchio
Ore 16/19 – Sala Livellara (Via Delpino)
“Il linguaggio poetico delle cose – Chiudere gli occhi e guardare…In memoria di Elena Bono” – Intervengono la Prof.ssa Elvira Landò, il Prof. Daniele Lazzarin e il Maestro Luiso Sturla (Corsi di Cultura di Chiavari)
Ore 16/19– Via Martiri della Liberazione
Radio Agorà: piazza dell’informazione a cura di Radio Aldebaran in collaborazione con Istituto G.Caboto; la rubrica “Voci oltre il confine” è in collaborazione con la Casa di detenzione di Chiavari
Ore 17 – Istituto A. Gianelli (sopra Parco Villa Rocca) “Sepion” – Laboratorio artistico creativo per l’infanzia a cura dell’Istituto A. Gianelli
Ore 18– Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Quale spiritualità per l’uomo della piazza digitale?” – Interviene il Ven. Lama Paljin
Tulku Rinpoce, fondatore del Centro Studi Tibetani Mandala di Milano. A cura di Goffredo Feretto e Helena Molinari.
Ore 18.30 – Piazza Fenice
“Musica bambina! Un concerto grosso per gruppo musicale e orchestra di pubblico” – Laboratorio che diventa una performance in cui il pubblico (bambini e adulti ) sarà “diretto” da un direttore. A cura de Lastanzadigreta (Targa Tenco Opera Prima 2017)
Ore 18.30 – Auditorium San Francesco
Rock And Resilienza – come la musica insegna a stare al mondo (Mondadori Ed.); interviene l’autrice Paola Maugeri (Virgin Radio) in dialogo con Massimo Cotto (Virgin Radio)
Ore 19 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Futur-Chiavari “piazza d’arte” – dalla Cappella-Bar alla Colonia Fara” – Intervengono l’esperto Luigi Frugone, lo storico Getto Viarengo e il miscelatore futurista Fulvio Piccinino
Ore 21.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
“Era d’ottobre” – Spettacolo teatrale di e con il giornalista Paolo Mieli
Sabato 2 Giugno
Ore 10.30 – Agorà della Parola (Piazza N.S. dell’Orto)
Celebrazioni della Festa della Repubblica
A seguire , l’evento: “La Costituzione, nata dalla Resistenza, viva nella Repubblica, dà ai cittadini il diritto di riunirsi pacificamente e il diritto di associarsi liberamente” – Letture a cura dell’attrice Daniela Franchi e intervento della Vice Presidente emerita della Corte Costituzionale Fernarda Contri
Ore 10.30 – Società Economica (Sala Presidenziale)
“Etnografo per un giorno” – Workshop tenuto dalla docente Alice Avallone a cura della Scuola Holden di Torino
Ore 10.30 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini) Premiazione concorso di poesia curato dall’Istituto G. Caboto
Ore 11.30 – Auditorium San Francesco
“Elena Bono 2.0 – un classico della letteratura nell’agorà digitale” – Intervengono il saggista Francesco Marchitti, il giornalista Alessandro Banfi, la giornalista Silvia Guidi , l’autore Stas Gawronski. Conduce il Prof. Enrico Rovegno
Ore 15/19 – Via Martiri della Liberazione (lato Piazza Matteotti)
Attività ludica per bambini con libri usati a cura de Il Libraccio
Ore 16 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini) “Chaos e Kosmos” – A cura del Liceo Marconi-Delpino
Ore 16 – Auditorium San Francesco
“Così iniziò il ‘68 – il desiderio di cambiamento ha trovato risposta?” – Dialogano sul tema il Prof. Pier Alberto Bertazzi (Università di Milano) e il prof. Luciano Pero (Politecnico di Milano)
Ore 16/19– Via Martiri della Liberazione
“Radio Agorà: piazza dell’informazione” – A cura di Radio Aldebaran in collaborazione con Istituto G.Caboto; la rubrica “Voci oltre il confine” è in collaborazione con la Casa di detenzione di Chiavari
Ore 16 – Società Economica (Sala Presidenziale)
“Percorsi di scrittura” – Workshop a cura dello scrittore Francesco Brunetti
Ore 16 – Giardino della Parola (Parco Villa Rocca)
“Letture e canti sotto l’albero” – A cura della Scuola Media I.Alpi
Ore17 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
“70 anni di Costituzione. Un patto fra avversari per il bene comune” Incontro con l’Onorevole Fausto Bertinotti; conduce il giornalista
Massimo Bernardini
Ore 17 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Socrate, il cattivo maestro – democrazia e filosofia possono andare d’accordo?” – Interviene il Prof. Mauro Bonazzi dell’Università di Milano; introduzione del Prof. Sergio Audano
Ore 17.30 – Piazza Fenice
“Poetry Slam” – A cura di Filippo Balestra e Andrea Fabiani (Lega Italiana Poetry Slam)
Oore 17.30 – Giardino della Parola (Parco Villa Rocca)
“Il Clown – One Man Show” – Spettacolo per i più piccoli a cura della Compagnia I Menditanti
Ore 18– Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Quale spiritualità per l’uomo della piazza digitale?” – Interviene Giampaolo Anderlini, docente di lingua e cultura ebraica, biblista e saggista. A cura di Goffredo Feretto.
Ore 18 – Auditorium San Francesco
No Pasta no show (Ed. Mondadori Electra); interviene l’autore Claudio Trotta; conduce Massimo Poggini (direttore di Spettakolo.it)
Ore 18.30 – Piazza Fenice
“RAP: ritmo&poesia” – Intervengono i rappers Doglee, Sguardo, Jambo, Ya’ng Shock, Noil Amser, Nh Effe
Ore 19 – Auditorium San Francesco
“Noi che sognavamo la California” – Interviene il cantante Pietruccio Montalbetti (Dik Dik); conduce Massimo Poggini (direttore di Spettakolo.it)
Ore 21 – Auditorium San Francesco
“Parlami sotto le stelle” – A cura dell’Ass. Cult. Il Sestante e Ass. Astrofili Arcturus
Ore 21.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
“Mi sembrò che una voce” del Piccolo Teatro Orazio Costa di Pescara; regia di Domenico Galasso; attrice protagonista Chiara Colizzi; produzione esecutiva Comune di Chiavari (con il patrocinio Associazione Italiana Centri Culturali)
Ore 22 – Terrazza Piazzale San Francesco
Osservazione con il telescopio di Giove a cura dell’Ass. Cult. Il Sestante e Ass. Astrofili Arcturus
Domenica 3 Giugno
Ore 11 – Auditorium San Francesco
“Paesaggi vocali e altri viaggi” – Presentazione del Quaderno n. 36 edito dal Centro di Cultura L’Agave di Chiavari
Ore 16 – Società Economica (Sala Presidenziale)
“Pillole di Scrittura Creativa” – Workshop a cura dello scrittore Carlo A. Martigli (info per partecipare www.festivaldellaparola.eu )
Ore 16 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
1284 La battaglia della Meloria (Ed. Laterza); interviene l’autore Antonio Musarra in dialogo con il Prof. Sergio Audano
Ore 16 – Auditorium San Francesco
“Meeting per l’amicizia fra i popoli: dialogare per ricostruire” – incontro con la Prof.ssa Emilia Guarnieri
Ore 17 – Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
Nutrire il corpo, nutrire l’anima nel Medioevo (Ed.ETS); interviene l’autrice Chiara Crisciani in dialogo con il Prof. Onorato Grassi
Ore 17.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
“Avere gli altri dentro di sé” – Intervengono Paolo Dal Bon (Pres. Fondazione Gaber) e Monsignor Mario Rollando
Ore 18 – Auditorium San Francesco
Andare per i luoghi del Sessantotto (Ed. Il Mulino); interviene l’autore Toni Capuozzo conduce il giornalista Massimo Poggini
Ore 18– Società Economica (Sala Ghio Schiffini)
“Quale spiritualità per l’uomo della piazza digitale?” – Interviene Marco Guzzi, fondatore dei Gruppi Darsi Pace per la liberazione interiore e tra fede e modernità. A cura di Goffredo Feretto e Helena Molinari
Ore 19 – Auditorium San Francesco
“1968: soul e rivoluzione” – interviene il critico musicale Riccardo Bertoncelli conduce il giornalista Massimo Poggini
Ore 21.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
“Tributo affettuoso a un certo Signor G” – incontro in musica con Gian Piero Alloisio e Neri Marcoré intorno a Giorgio Gaber. A cura di Enrico de Angelis

Sito del Festival