Disegnare il rock a tutto volume

bowienerointenso

Ci sono tutti, da David Bowie ai Cure, dai Rolling Stones ai Daft Punk. Una roboante parata ironica e divertente di filiformi figurini neri su fondo bianco. Eccole, sono le ROCKSTARS RELOADED di Fausto Giberti, che abitano le pagine stampate, anzi recentemente ri-editate dell’omonimo libro di Corraini Edizioni: stelle del rock un po’ strampalate, esili tratti in bianco e nero, dagli occhi grandi, dal fisico asciutto e dalle gambe lunghe e sottili.

La nuova versione del libro è stata aggiornata e ampliata, con 40 nuove illustrazioni, e per tutti gli amanti della “Duck Walk” (che per fortuna non ha nulla a che vedere con l’orrenda moda di farsi selfy con la bocca a papera) c’è persino Chuck Berry.

Non si tratta di un catalogo, attenzione, ma del racconto per immagini di un incontro personale con il mondo della musica rock: dall’infanzia a tutto volume alla scoperta clandestina di future celebrità, l’entusiasmo per i protagonisti del rock è un tributo alle sensazioni che quella musica porta naturalmente con sé.

I disegni sono accompagnati dal racconto in prima persona della loro scoperta: aneddoti e impressioni che seguono l’andamento della storia della musica e degli strumenti con cui è stata ascoltata (radio, impianto hi-fi, lettore cd, ipod…).

Fausto Gilberti è un artista. E come i suoi protagonisti di carta, è anche lui un omino esile, con occhi grandi e stralunati, corpo statico e piatto, sguardo sorpreso e interdetto. Il suo luogo ideale è la cucina, dove lavora disegnando giorno e notte sopra un tavolo che veniva usato per fare il salame di maiale. È nato a Brescia 45 anni fa, sposato con Laura, ha due figli Emma e Martino.

Buona lettura a tutti, anzi. buon ascolto. Ovviamente a tutto volume
E per coloro che si trovassero a passare per il MAMBO di Bologna, le tavole originali sono in esposizione fino al 2 ottobre.